free bootstrap themes

Bandi SIMEST

Contributi e agevolazioni per le imprese esportatrici -
rifinanziamento previsto dal DDL di Bilancio 2021

FINANZIAMENTI SIMEST PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE

SACE-SIMEST è il polo per l’export e l’internazionalizzazione del Gruppo CDP dedicato alle imprese che vogliono competere e crescere a livello internazionale.
Il governo, sotto la direzione del MEF, ha affidato al Polo il mandato di garantire finanziamenti contro-garantiti dallo Stato a supporto delle attività economiche colpite dall’emergenza Coronavirus.
L’obiettivo è dare centralità agli strumenti di finanza agevolata per le strategie di crescita e internazionalizzazione delle PMI e delle start-up e aumentare il numero delle imprese che beneficiano degli interventi agevolativi finanziati. 

La legge di bilancio 2021 ha ampliato le opportunità di finanziamento agevolato a disposizione delle PMI a valere sul Fondo Rotativo 394/81 gestito da SIMEST per conto del MISE.

Ammessi anche i progetti in Europa 
L’operatività del Fondo 394/81 è stata estesa anche ai Paesi dell’Unione Europea. Le domande di finanziamento a tasso agevolato possono ora essere presentate per progetti in mercati UE o extra UE

Esenzione dalle garanzie fino al 30 giugno 2021
Le condizioni di concessione dei finanziamenti agevolati diventano più vantaggiose. Le imprese possono beneficiare dell’esenzione dalle garanzie fino al 30 giugno 2021. L’impresa sarà così in grado di ricevere materialmente il finanziamento entro circa un mese dall’avvio dell’istruttoria.

Contributo a Fondo Perduto fino al 50% del finanziamento
Fino a 300 milioni di euro sono destinati alla concessione di quote di finanziamento a fondo perduto.
La quota a fondo perduto è stata portata dal 18 settembre 2020 fino al 50% dell’importo, per un massimo di 800 mila euro di aiuti complessivi per singola impresa. 

Cosa finanzia SIMEST?
I Finanziamenti agevolati di SIMEST sono 7 strumenti a favore dell’internazionalizzazione delle imprese per coprire le spese relative a:

Patrimonializzazione delle PMI e MidCap
Le imprese devono aver realizzato negli ultimi 2 anni almeno il 20% del proprio fatturato all’estero o, nell’ultimo anno, il 35%. L’importo massimo finanziabile è di 800 mila euro fino al 40% del patrimonio netto dell’impresa .

Partecipazione a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema
• per l’espansione di PMI, MidCap e Grandi Imprese su nuovi mercati internazionali. È previsto un finanziamento a tasso agevolato a copertura del 100% delle spese fino ad un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio, per un importo massimo di 150 mila euro
• gli Enti fieristici italiani e le Imprese nazionali organizzatrici di eventi fieristici di rilievo internazionale potranno accedere direttamente ai finanziamenti agevolati con cofinanziamenti a fondo perduto in regime di Temporary Framework. L’importo del finanziamento agevolato arriva fino a 10 milioni di euro.

Inserimento sui Mercati Esteri tramite la realizzazione di nuove strutture commerciali
Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato a copertura del 100% delle spese fino ad un massimo del 25% del fatturato dell’ultimo biennio, per un importo massimo di 4 milioni di euro .

Inserimento temporaneo di un Temporary Export Manager
per coadiuvare l’impresa nella realizzazione di progetti di internazionalizzazione. Il finanziamento di importo massimo di 150 mila euro può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati .

Sviluppo di E-Commerce in Paesi esteri
per la diffusione di beni e servizi prodotti in Italia o con marchio italiano. Il finanziamento copre fino a 450 mila euro (in caso di sviluppo di una piattaforma propria) o 300 mila euro (in caso di collegamento con un marketplace di soggetti terzi) a copertura del 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati.

Studi di Fattibilità per la valutazione di progetti di internazionalizzazione
per cui è previsto un finanziamento di importo massimo di 200 mila euro per gli studi relativi a investimenti commerciali e 350 mila euro per gli studi relativi a investimenti produttivi, a copertura del 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% del fatturato. medio degli ultimi due anni.

Programmi di Assistenza Tecnica per la formazione del personale
coinvolto in iniziative di investimento in mercati esteri, per un importo massimo di 300 mila euro per l’assistenza tecnica destinata alla formazione del personale in loco, e di 100 mila euro per l’assistenza tecnica post-vendita collegata a un contratto di fornitura. Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio.


A partire dal 3 giugno 2021 sarà nuovamente possibile presentare le domande per i finanziamenti
agevolati

Nel dettaglio forniamo i seguenti servizi:
- verifica dei requisiti per l’accesso al bando
- predisposizione della domanda
- gestione delle attività di messa in opera progettuale
- gestione ammnistrativa e rendicontazione finale di spesa

I nostri consulenti sono a disposizione per fornire la necessaria consulenza tecnico/normativa per computazione e circa gli adempimenti documentali.

CONSULENZA GRATUITA SENZA IMPEGNO